Scegli lo stile

Scegli la forma

Schema di colori

Convulsioni febbrili

Convulsioni febbrili

INFORMAZIONI PER I GENITORI DEI BIMBI CON CONVULSIONI FEBBRILI

La convulsione febbrile (CF) è il tipo più frequente di crisi convulsiva : avviene in corrispondenza di rialzo febbrile nel 2-4% dei bimbi sani, nell’età compresa fra i 6 mesi ed i 5 anni.
La CF è legata al rapido cambiamento della temperatura corporea , nel corso di semplici malattie febbrili e si manifesta con: perdita di coscienza, irrigidimento muscolare generalizzato (bimbo rigido), scosse agli arti, labbra viola, occhi ruotati all’indietro e a volte respiro rumoroso.
Le CF generalmente cessano in pochi minuti spontaneamente, sono da considerare benigne, non determinano pericolo per la vita, né danni al cervello e non necessitano di alcuna indagine (EEG, TAC).
Alla risoluzione della crisi segue uno stato di sonnolenza e riduzione dell’attività, oppure di irritabilità, la cui durata è generalmente superiore a quella della crisi CF vera e propria.
Il bimbo che ha presentato una CF benigna deve essere considerato sano e deve condurre una vita normale.
Il rischio di ulteriori CF varia dal 50% per i bimbi al di sotto dell’anno di età al 30%per quelli sopra l’anno.
Per ridurre il rischio di recidiva di CF, in occasione di un episodio febbrile (temperatura ascellare superiore a 37.5°) è bene attuare i seguenti provvedimenti:

  1. non coprire troppo il bimbo;
  2. applicare spugnature di acqua o alcool sul corpo;
  3. borsa del ghiaccio sul capo;
  4. somministrare Tachipirina secondo tabella ogni 4-6 ore:
PESO SCIROPPO SUPPOSTE GOCCE
6-8 kg3 ml½ da 125 mg 20-24
9-12 kg5 ml1 da 125 mg 30-35
13-18 kg7 ml¾ da 250 mg 40-45
19-22 kg10 ml¾ da 500 mg – – –
23-34 kg15 ml¾ da 500 mg – – –

Applicando questi provvedimenti la possibilità di recidiva diminuisce notevolmente, ma non viene eliminata del tutto.

 

COSA FARE IN CASO DI CRISI?
QUANDO PORTARE IL BIMBO IN OSPEDALE?