Scegli lo stile

Scegli la forma

Schema di colori

acari e allergia

Acari e allergia

SUGGERIMENTI PER L’ABITAZIONE DI UN BIMBO CON ALLERGIA AGLI ACARI

Gli acari sono microrganismi invisibili a occhio nudo, presenti nella polvere di quasi tutte le abitazioni; sono innocui, salvo che nei soggetti allergici nei quali possono indurre raffreddore, tosse, asma ed eczema.
Le raccomandazioni riportate servono a ridurre la quantità di polvere ambientale ed il numero di acari e, pertanto, una buona parte degli episodi allergici.

  1. materassi e cuscini devono essere rivestiti con fodere impermeabili agli acari ma trasparenti. Coprimaterasso e copricuscino devono essere passati ogni settimana con un panno umido e lavati ogni 2-3 mesi. Il sottomaterasso dovrebbe essere a doghe.
  2. Le federe e le lenzuola, le coperte ed i piumoni devono essere lavati spesso in acqua molto calda (oltre i 55°) e messe ad arieggiare tutti i giorni.
  3. Arredare la camera da letto del bimbo con mobili semplici, che possano facilmente essere puliti tutti i giorni. Evitare mobili imbottiti.
  4. Il bimbo allergico dovrebbe evitare di saltare sul letto e far battaglia con i cuscini.
  5. Tenere pochi giocattoli, libri, giornalini e soprammobili vari; spolverarli spesso. Evitare pupazzi di peluche e preferire quelli di metallo, legno, gomma. Non tenere animali imbalsamati.
  6. I tappeti, la moquette, la carta da parati sono sconsigliati. Le tende dovrebbero essere di cotone o di tessuto sintetico e dovrebbero essere lavate frequentemente. E’ preferibile che le tende siano piccole, a vetro. Eliminare mobili imbottiti con la lana, piume, o materiali vegetali.
  7. Per le pulizie usare aspirapolvere elettrico tecnicamente adeguato, pulito e controllato periodicamente, usare stracci umidi e non eseguire le pulizie in presenza del bimbo.
  8. Il sistema di riscaldamento può essere fonte di abbondante polvere: pulire attentamente i termosifoni che dovrebbero essere a piastra. I termoconvettori  sono sconsigliati. La temperatura della casa dovrebbe essere mantenuta sotto i 21°.
  9. Nelle case umide o in periodi di umidità elevata far funzionare un deumidificatore. E’ opportuno, inoltre, cambiare aria frequentemente nelle stanze. L’ umidificatore è controindicato. Nelle case fornite di aria condizionata l’applicazione di filtri può diminuire la concentrazione della polvere di casa.
  10. Gli irritanti respiratori come il fumo di sigaretta, i detergenti della casa, i cosmetici profumati e i prodotti di pulizia, i colori e le vernici fresche devono essere evitati o confinati in zone ben ventilate.